Risparmio energetico, ambiente, energia rinnovabile.

Approfondimenti sul risparmio energetico, le energie pulite, lo sviluppo sostenibile.

EcoDizionario

A | B | C | D | E | F | G | H | I | K | L | M | N | O | P | R | S | T | U | V | W

I termini ecologici più utilizzati, ma anche quelli meno comuni, le associazioni, le organizzazioni che operano per l'ambiente, le sigle principali.

Le tecnologie verdi, le tipologie di rifiuto e tante altre informazioni: scopri l'ecodizionario, il dizionario ecologico che ti aiuta a diventare più verde!

Condividere per sensibilizzare sui temi ambientali

Approfondimenti

Rispettare la natura, riciclare i rifiuti, conoscere le alternative possibili.


Tu sei qui : Homepage > Riciclare

Chi decide dell'ambiente


Quando veniamo a conoscenza dei gravi danni ambientali procurati alla Terra dal nostro sistema economico e produttivo, ci sentiamo spesso impotenti ed incapaci di incidere in maniera efficacie affinchè si riesca ad invertire la rotta.


Ma chi decide i processi? Semplice, noi. Noi tutti, quando acquistiamo qualsiasi oggetto o servizio, mandiamo un "segnale" a chi lo produce. E questo segnale produce come risposta determinati beni e servizi, prodotti con determinate tecnologie ed in determinate zone.


Ecco perchè sono importantissimi tutti i gesti, anche i più semplici, per mandare al sistema economico un segnale di richiesta di cambiamento che tenga conto dell'ambiente, perché lo sviluppo sostenibile non significa minacciare l'attuale sistema, significa semplicemente adattarlo all'ambiente, cioè l'opposto di quanto, e con quali risultati, si è verificato fino ad oggi.

Un'organizzazione internazionale che guarda all'ambiente

L'ICLEI (International Council for Local Environmental Initiatives) fornisce questa per sviluppo sostenibile questa definizione:

"Sviluppo che offre servizi ambientali, sociali ed economici di base a tutti i membri di una comunità, senza minacciare l'operabilità dei sistemi naturali, edificato e sociale da cui dipende la fornitura di tali servizi".

Ciò significa che gli aspetti economici, sociali ed ambientali sono strettamente correlati tra loro, ed ogni intervento di programmazione deve tenere conto delle reciproche interrelazioni.