Raccolta differenziata

EcoDizionario

A | B | C | D | E | F | G | H | I | K | L | M | N | O | P | R | S | T | U | V | W

I termini ecologici più utilizzati, ma anche quelli meno comuni, le associazioni, le organizzazioni che operano per l'ambiente, le sigle principali.

Le tecnologie verdi, le tipologie di rifiuto e tante altre informazioni: scopri l'ecodizionario, il dizionario ecologico che ti aiuta a diventare più verde!

Risparmio energetico ed energia pulita: funzionano.

Scopri il risparmio energetico.

Quello che dobbiamo fare è democratizzare l'energia. La terza rivoluzione industriale significa dare potere alle persone e per la generazione cresciuta con la Rete questo è la conclusione e il completamento di questa rivoluzione, proprio come ora parliamo in Internet, centinaia di persone sono in Internet, ed è tutto gratuito, e questi possono creare il più grande, decentralizzato, network televisivo, open source, condiviso … perché non possiamo farlo con l'energia ?

Jeremy Rifkin

 

I temi "caldi": raccolta differenziata, Cip6, risparmio energetico, casa ecologica, certificazione energetica.

  • Casa in paglia, Casa ecologica, bioedilizia
  • Certificazione energetica, conto energia
  • Discarica, percolato, come funziona una moderna discarica
  • Raccolta differenziata
  • Risparmio energetico
  • ambientale
  • Energie rinnovabili, enrgia solare, fotovoltaico
  • Inceneritore, come funziona, danni alla salute
  • Cip6, cose'è, come funziona
  • Cambiamenti climatici, riscaldamento globale
  • Combustibili fossili, petrolio in Italia, carbone
Riscaldamento globale: fermare l'aumento della temperatura non è un'opzione.

Riscaldamento globale: fermare l'aumento della temperatura non è un'opzione.

Senza azioni straordinarie, effetti drammatici per ambiente e persone.

Più che un appello, è un grido d’allarme quello lanciato dal gruppo intergovernativo di scienziati, studiosi ed esperti dei cambiamenti climatici (IPCC), riuniti in Corea del Sud per produrre un documento senza precedenti: in 400 pagine, gli scienziati mettono nero su bianco i rischi legati ad un surriscaldamento globale superiore ai (già quasi insostenibili) 2 gradi centigradi “concordati” nella conferenza sul clima di Parigi.

Stiamo tragicamente andando verso quota 3 gradi centigradi, un livello che aggraverà ulteriormente le condizioni di vita di centinaia di milioni di persone colpite da inondazioni, terremoti e siccità legati agli sconvolgimenti meteorologici causati dall’attività inquinante dell’uomo.

Servono misure rapide e straordinarie in settori come energia, industria e infrastrutture: questo è quanto sostengono gli esperti.

Ma invertire questa tendenza appare impossibile, alla luce delle non-scelte che quasi tutti i governi non-stanno mettendo in atto.

Limitare il riscaldamento globale a 1,5 gradi centigradi, un limite che di questo passo verrà raggiunto tra il 2030 e 2052, "richiede cambiamenti rapidi, completi e senza precedenti in tutti gli aspetti della società", dall'energia alla pianificazione urbana e del territorio, con tagli alle emissioni in tutti i settori.

Il presidente dell'IPCC sostiene che "Mantenere il riscaldamento globale a un livello inferiore a 1,5 gradi invece di 2 sarà molto difficile, ma non impossibile. Una sfida che ci permetterà di impedire l'estinzione di altre specie, la distruzione totale del corallo (fondamentale per l'ecosistema marino) e di ridurre la crescita del livello marino a 10 centimetri entro il 2100, risparmiando zone costiere e isole. Al contrario, superare il limite di 1,5 gradi potrebbe portare a un ulteriore aumento del caldo estremo, piogge torrenziali e siccità, con un effetto diretto drammatico sulla produzione alimentare, soprattutto in zone sensibili come l'America Latina e il Mediterraneo”.

Il commento amaro dei rappresentanti Greenpeace presenti al convegno è condivisibile: "Gli scienziati avrebbero potuto scrivere a lettere maiuscole 'Agite ora, idioti", ma lo hanno fatto con fatti e numeri”.


Incheon, Corea del Sud, 8 ottobre 2018

Le altre novità dal mondo dell'ecologia e sui temi ambientali

Habitat terrestri e marini soffocati, Mediterraneo in pericolo.

Habitat terrestri e marini soffocati, Mediterraneo in pericolo.

Inquinamento, pesca e agricoltura intensiva minacciano l'Ambiente.

Nuovi obiettivi UE: più riciclo, più utilizzo, meno discarica.

Nuovi obiettivi UE: più riciclo, più utilizzo, meno discarica.

Riciclare di più, riciclare meglio, far durare i prodotti più a lungo.

Troppo smog: Clientearth contro la Regione Lombardia.

Troppo smog: Clientearth contro la Regione Lombardia.

Ricorso al TAR per chiedere interventi efficaci e immediati.

Italia quarta in Europa nella raccolta differenziata.

Italia quarta in Europa nella raccolta differenziata.

Importanti passi in avanti per il nostro Paese.

Inizia il Primo Festival dello Sviluppo Sostenibile in Italia.

Inizia il Primo Festival dello Sviluppo Sostenibile in Italia.

A Napoli dal 22 maggio al 7 giugno 2017

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29