Raccolta differenziata

EcoDizionario

A | B | C | D | E | F | G | H | I | K | L | M | N | O | P | R | S | T | U | V | W

I termini ecologici più utilizzati, ma anche quelli meno comuni, le associazioni, le organizzazioni che operano per l'ambiente, le sigle principali.

Le tecnologie verdi, le tipologie di rifiuto e tante altre informazioni: scopri l'ecodizionario, il dizionario ecologico che ti aiuta a diventare più verde!

Risparmio energetico ed energia pulita: funzionano.

Scopri il risparmio energetico.

Quello che dobbiamo fare è democratizzare l'energia. La terza rivoluzione industriale significa dare potere alle persone e per la generazione cresciuta con la Rete questo è la conclusione e il completamento di questa rivoluzione, proprio come ora parliamo in Internet, centinaia di persone sono in Internet, ed è tutto gratuito, e questi possono creare il più grande, decentralizzato, network televisivo, open source, condiviso … perché non possiamo farlo con l'energia ?

Jeremy Rifkin

 

I temi "caldi": raccolta differenziata, Cip6, risparmio energetico, casa ecologica, certificazione energetica.

  • Casa in paglia, Casa ecologica, bioedilizia
  • Certificazione energetica, conto energia
  • Discarica, percolato, come funziona una moderna discarica
  • Raccolta differenziata
  • Risparmio energetico
  • ambientale
  • Energie rinnovabili, enrgia solare, fotovoltaico
  • Inceneritore, come funziona, danni alla salute
  • Cip6, cose'è, come funziona
  • Cambiamenti climatici, riscaldamento globale
  • Combustibili fossili, petrolio in Italia, carbone
  • Biozeta concimi naturali biologici
Gas serra: nel 2011 il record

Gas serra: nel 2011 il record

Global warming: serve un'idea di sviluppo diversa.

Nel 2011 la quantità di gas serra presenti in atmosfera si è ulteriormente avvicinata alla cifra di 500 parti per milione, per l'esattezza 473: un record negativo reso noto dall'Organizzazione Meteorologica Mondiale su fonte della National Oceanic and Atmospheric Administration.

Nell'ultimo ventennio, l'incremento del forzante radiativo (il responsabile principale del global warming o riscaldamento globale) è stato superiore al 30%.

Anidride carbonica, ozono, metano la fanno da padroni, ma purtroppo stanno aumentando anche alcuni gas, come l'esafloruoro di zolfo, che registrano una presenza doppia rispetto a 20 anni fa.

Un quadro drammatico.

Secondo i calcoli dell'OMM, l'attività antropica ha prodotto la presenza, dall'inizio dell'era industriale, di 375 miliardi di tonnellate di CO2 in atmosfera: di questa immensa quantità di gas serra, solo la metà è in grado di essere assorbita naturalmente dall'ambiente, mentre l'altra rimarrà "immagazzinata" per secoli in atmosfera. E l'utilizzo odierno e futuro dei combustibili fossili non potrà che peggiorare la situazione.

Emissioni da combustibili fossili che non sembrano diminuire, nonostante tutti gli sforzi promessi da alcuni Paesi industrializzati, anzi: nel 2011 le emissioni di CO2 sono addirittura cresciute del 2,7% su scala globale.

Un risultato questo che la dice lunga sull'effettiva attuazione degli impegni a favore dell'ambiente sottoscritti dai Governi coinvolti, anche se il quadro è diverso da area ad area: più virtuosa l'Europa, meno attenti Cina e USA, comunque insufficienti entrambi.

É opinione condivisa nella Comunità Scientifica la previsione di effetti catastrofici entro la fine del secolo se non riusciremo a contenere l'aumento ormai scontato della temperatura entro i 2 gradi: in caso contrario, con un aumento superiore (3/4 gradi) l'impatto climatico sarà assai dannoso e colpirà i tessuti sociali, economici e produttivi dell'intero Pianeta: ecco perché serve un'idea di sviluppo diversa.

Terra, 21 novembre 2012

Le altre novità dal mondo dell'ecologia e sui temi ambientali

Riscaldamento globale: fermare l'aumento della temperatura non è un'opzione.

Riscaldamento globale: fermare l'aumento della temperatura non è un'opzione.

Senza azioni straordinarie, effetti drammatici per ambiente e persone.

Post-Growth: a Bruxelles una proposta concreta per un nuovo modello di sviluppo

Post-Growth: a Bruxelles una proposta concreta per un nuovo modello di sviluppo

Decrescita, soliderietà, ambiente, energie pulite: la sfida parte dall'UE.

Roghi di rifiuti tossici e industriali: mancano controlli e leggi adeguate.

Roghi di rifiuti tossici e industriali: mancano controlli e leggi adeguate.

Il presidente dei Medici per l'Ambiente Marfella illustra uno scenario sconfortante.

"Il Po d'AMare": a pesca di rifiuti prima che raggiungano il mare.

Esperimento promosso da Corepla per intercettare il marine litter.

Scarsità d'acqua, pesticidi, aricoltura intensiva: agricoltura in UE al bivio.

Scarsità d'acqua, pesticidi, aricoltura intensiva: agricoltura in UE al bivio.

Troppa acqua e pesticidi per produzioni intensive che impoveriscono il terreno.

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29