Raccolta differenziata

EcoDizionario

A | B | C | D | E | F | G | H | I | K | L | M | N | O | P | R | S | T | U | V | W

I termini ecologici più utilizzati, ma anche quelli meno comuni, le associazioni, le organizzazioni che operano per l'ambiente, le sigle principali.

Le tecnologie verdi, le tipologie di rifiuto e tante altre informazioni: scopri l'ecodizionario, il dizionario ecologico che ti aiuta a diventare più verde!

Risparmio energetico ed energia pulita: funzionano.

Scopri il risparmio energetico.

Quello che dobbiamo fare è democratizzare l'energia. La terza rivoluzione industriale significa dare potere alle persone e per la generazione cresciuta con la Rete questo è la conclusione e il completamento di questa rivoluzione, proprio come ora parliamo in Internet, centinaia di persone sono in Internet, ed è tutto gratuito, e questi possono creare il più grande, decentralizzato, network televisivo, open source, condiviso … perché non possiamo farlo con l'energia ?

Jeremy Rifkin

 

I temi "caldi": raccolta differenziata, Cip6, risparmio energetico, casa ecologica, certificazione energetica.

  • Casa in paglia, Casa ecologica, bioedilizia
  • Certificazione energetica, conto energia
  • Discarica, percolato, come funziona una moderna discarica
  • Raccolta differenziata
  • Risparmio energetico
  • ambientale
  • Energie rinnovabili, enrgia solare, fotovoltaico
  • Inceneritore, come funziona, danni alla salute
  • Cip6, cose'è, come funziona
  • Cambiamenti climatici, riscaldamento globale
  • Combustibili fossili, petrolio in Italia, carbone
  • Biozeta concimi naturali biologici
Grecia: trivellazioni in arrivo.

Grecia: trivellazioni in arrivo.

Ancora il petrolio come scelta energetica.

Cattive notizie da un Paese meraviglioso e ricco di immense bellezze naturali e artistiche, la Grecia, che ha deciso (o meglio, il quale Governo ha deciso) di avviare il programma di perlustrazione e successivo sfruttamento di un giacimento petrolifero nel Peloponneso, nell'area di Patrasso, e più a nord nell'Epiro.

Una notizia negativa non solo per le sicure ripercussioni negative su tutto l'ecosistema marino della zona, ma anche per la "sciagurata" politica di investimento su fonti energetiche inquinanti, non sostenibili e non convenienti.

La mobilitazione popolare, indignata ancora una volta di fronte alle scelte del proprio Governo, è sul piede di guerra ma sarà molto difficile riuscire ad evitare le perforazioni, in un'area tra l'altro fortemente soggetta a frequenti scosse sismiche.

Il Governo greco ovviamente punta ad ammorbidire l'opinione pubblica sempre più scettica sull'utilizzo dei combustibili fossili assicurando che l'impatto occupazionale e il relativo indotto porteranno lavoro e ricchezza: le lobby petrolifere ce l'hanno fatta e si sono assicurate l'estrazione di 200 milioni di barili di greggio.

La realtà, come insegna la storia, è ben diversa e non si riesce a capire come mai, nonostante sia scientificamente accertato ed incontestabilmente certo che l'utilizzo del petrolio provochi danni gravissimi all'ambiente e alla salute umana, e che la green economy è più competitiva e ricca di opportunità di sviluppo occupazionale, governi e compagnie petrolifere irresponsabili insistano nel voler sfruttare il petrolio quando abbiamo a disposizione sole, vento, acqua illimitatamente e gratuitamente.

Grecia, 10 luglio 2013

Le altre novità dal mondo dell'ecologia e sui temi ambientali

Report Natura WWF 2018: dati drammatici ed incredibili

Report Natura WWF 2018: dati drammatici ed incredibili

Stiamo distruggendo l'Ambiente che ci ospita.

Riscaldamento globale: fermare l'aumento della temperatura non è un'opzione.

Riscaldamento globale: fermare l'aumento della temperatura non è un'opzione.

Senza azioni straordinarie, effetti drammatici per ambiente e persone.

Post-Growth: a Bruxelles una proposta concreta per un nuovo modello di sviluppo

Post-Growth: a Bruxelles una proposta concreta per un nuovo modello di sviluppo

Decrescita, soliderietà, ambiente, energie pulite: la sfida parte dall'UE.

Roghi di rifiuti tossici e industriali: mancano controlli e leggi adeguate.

Roghi di rifiuti tossici e industriali: mancano controlli e leggi adeguate.

Il presidente dei Medici per l'Ambiente Marfella illustra uno scenario sconfortante.

"Il Po d'AMare": a pesca di rifiuti prima che raggiungano il mare.

Esperimento promosso da Corepla per intercettare il marine litter.

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29