Raccolta differenziata

EcoDizionario

A | B | C | D | E | F | G | H | I | K | L | M | N | O | P | R | S | T | U | V | W

I termini ecologici più utilizzati, ma anche quelli meno comuni, le associazioni, le organizzazioni che operano per l'ambiente, le sigle principali.

Le tecnologie verdi, le tipologie di rifiuto e tante altre informazioni: scopri l'ecodizionario, il dizionario ecologico che ti aiuta a diventare più verde!

Risparmio energetico ed energia pulita: funzionano.

Scopri il risparmio energetico.

Quello che dobbiamo fare è democratizzare l'energia. La terza rivoluzione industriale significa dare potere alle persone e per la generazione cresciuta con la Rete questo è la conclusione e il completamento di questa rivoluzione, proprio come ora parliamo in Internet, centinaia di persone sono in Internet, ed è tutto gratuito, e questi possono creare il più grande, decentralizzato, network televisivo, open source, condiviso … perché non possiamo farlo con l'energia ?

Jeremy Rifkin

 

I temi "caldi": raccolta differenziata, Cip6, risparmio energetico, casa ecologica, certificazione energetica.

  • Casa in paglia, Casa ecologica, bioedilizia
  • Certificazione energetica, conto energia
  • Discarica, percolato, come funziona una moderna discarica
  • Raccolta differenziata
  • Risparmio energetico
  • ambientale
  • Energie rinnovabili, enrgia solare, fotovoltaico
  • Inceneritore, come funziona, danni alla salute
  • Cip6, cose'è, come funziona
  • Cambiamenti climatici, riscaldamento globale
  • Combustibili fossili, petrolio in Italia, carbone
  • Biozeta concimi naturali biologici
Pesca a strascico: l'Europa dice ancora sì

Pesca a strascico: l'Europa dice ancora sì

Anteposti gli interessi economici all'Ambiente. Ancora una volta.

La proposta di eliminazione graduale della pesca a strascico nelle acque europee è stata purtroppo respinta per un pugno di voti dal Parlamento Europeo.

Una gran brutta notizia per i nostri mari ma anche per la conferma, inaspettata, della mancanza di percezione della gravità ambientale a livello globale in ogni segmento della vita produttiva e sociale.

La richiesta originaria, approvata dalla Commissione Europea e votata con larga maggioranza dalla commissione Ambiente del Parlamento Europeo, è stata incredibilmente rifiutata dalla Commissione Pesca dello stesso Parlamento.

Chiaro che, ancora una volta, si sono anteposti interessi di categoria agli interessi generali: "Purtroppo, il Parlamento Europeo non è riuscito a trovare un accordo per porre fine entro due anni a questa scellerata tecnica che rischia di portare alla totale desertificazione dei mari, con tecniche di pesca obsolete e insostenibili. Per fortuna, nonostante questo fallimento, alcune misure approvate oggi dal Parlamento sarebbero in grado, se efficacemente attuate, di contribuire a limitare i danni a questi ecosistemi, così vulnerabili. Ma rimangono misure per ora insufficienti". Sono le parole sconsolate del rappresentante di Deep Sea Conservation Coalition.

Quindi, dovremo purtroppo assistere a questa assurda pratica ancora per molto tempo: una pratica che, oltre a devastare la flora dei delicati fondali marini semina morte tra le specie, anche quelle protette, che una volta intrappolate e ferite nelle reti vengono rigettate in mare perché non richieste dal mercato ittico. Assurdo.


Mare, 13 dicembre 2013

Le altre novità dal mondo dell'ecologia e sui temi ambientali

Report Natura WWF 2018: dati drammatici ed incredibili

Report Natura WWF 2018: dati drammatici ed incredibili

Stiamo distruggendo l'Ambiente che ci ospita.

Riscaldamento globale: fermare l'aumento della temperatura non è un'opzione.

Riscaldamento globale: fermare l'aumento della temperatura non è un'opzione.

Senza azioni straordinarie, effetti drammatici per ambiente e persone.

Post-Growth: a Bruxelles una proposta concreta per un nuovo modello di sviluppo

Post-Growth: a Bruxelles una proposta concreta per un nuovo modello di sviluppo

Decrescita, soliderietà, ambiente, energie pulite: la sfida parte dall'UE.

Roghi di rifiuti tossici e industriali: mancano controlli e leggi adeguate.

Roghi di rifiuti tossici e industriali: mancano controlli e leggi adeguate.

Il presidente dei Medici per l'Ambiente Marfella illustra uno scenario sconfortante.

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29