Raccolta differenziata

EcoDizionario

A | B | C | D | E | F | G | H | I | K | L | M | N | O | P | R | S | T | U | V | W

I termini ecologici più utilizzati, ma anche quelli meno comuni, le associazioni, le organizzazioni che operano per l'ambiente, le sigle principali.

Le tecnologie verdi, le tipologie di rifiuto e tante altre informazioni: scopri l'ecodizionario, il dizionario ecologico che ti aiuta a diventare più verde!

Risparmio energetico ed energia pulita: funzionano.

Scopri il risparmio energetico.

Quello che dobbiamo fare è democratizzare l'energia. La terza rivoluzione industriale significa dare potere alle persone e per la generazione cresciuta con la Rete questo è la conclusione e il completamento di questa rivoluzione, proprio come ora parliamo in Internet, centinaia di persone sono in Internet, ed è tutto gratuito, e questi possono creare il più grande, decentralizzato, network televisivo, open source, condiviso … perché non possiamo farlo con l'energia ?

Jeremy Rifkin

 

I temi "caldi": raccolta differenziata, Cip6, risparmio energetico, casa ecologica, certificazione energetica.

  • Casa ecologica, bioedilizia
  • Certificazione energetica, conto energia
  • Discarica, percolato, come funziona una moderna discarica
  • Raccolta differenziata
  • Risparmio energetico
  • ambientale
  • Energie rinnovabili, enrgia solare, fotovoltaico
  • Inceneritore, come funziona, danni alla salute
  • Cip6, cose'è, come funziona
  • Cambiamenti climatici, riscaldamento globale
  • Combustibili fossili, petrolio in Italia, carbone
  • Biozeta concimi naturali biologici
Porto Tolle: 3,6 miliardi di danni ad ambiente e salute.

Porto Tolle: 3,6 miliardi di danni ad ambiente e salute.

Conto salato per l'utilizzo del carbone.

I periti dell’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (Ispra) hanno quantificato in 3,6 miliardi di euro il danno ambientale e sanitario procurato dalla centrale Enel di Porto Tolle.

Nello specifico, 2,6 miliardi di danni sanitari correlati alla mortalità in eccesso rilevata nelle zone limitrofe e 1 miliardo per omessa ambientalizzazione.

La centrale a carbone Enel di Porto Tolle (Rovigo), già sotto processo per disastro ambientale, contesta i dati definendoli “abnormi”.

Questa è una notizia che se da una parte fa esultare ambientalisti, associazioni e cittadini contrari all’utilizzo del carbone, dall’altra pone problemi legati all’occupazione e all’impatto che la chiusura della contestata centrale potrebbe avere sul territorio.

Tra l’altro, poiché lo stato è azionista di maggioranza di Enel (e orientato alla cessione di quote sul mercato per “far cassa”), la questione pone anche un problema di “contrapposizione” all’interno delle istituzioni, una sorta di “disputa” tra ministero delle attività produttive e quello dell’ambiente.

Un conflitto di interessi complicato dal quale emergono le responsabilità anche politiche della situazione.

Greenpeace sottolinea che l’importo risarcitorio, per la sua entità, colpisce severamente Enel secondo il principio che “chi inquina paga” e, alla luce dei dati emersi, la centrale di Porto Tolle sembra essersi resa responsabile di reati molto gravi contro l’Ambiente.

Costruita negli anni ’80, già nel 2002 si stimava sprigionasse da sola il 10% di tutte le emissioni di SO2 (anidride solforosa) sul territorio nazionale. Per i reati ambientali connessi al funzionamento della centrale, la responsabilità dei direttori dell’impianto e degli amministratori delegati di Enel spa dell’epoca è stata definitivamente accertata in Cassazione nel 2011 ma i reati erano ormai prescritti: restavano le conseguenze patrimoniali che la corte d’appello di Venezia sta quantificando: ora, la parola passa la processo “Enel bis” (1998-2009).

Rovigo, 13 gennaio 2013

Le altre novità dal mondo dell'ecologia e sui temi ambientali

Inizia il Primo Festival dello Sviluppo Sostenibile in Italia.

Inizia il Primo Festival dello Sviluppo Sostenibile in Italia.

A Napoli dal 22 maggio al 7 giugno 2017

Fukushima, nuova esplosione nel reattore nucleare

Fukushima, nuova esplosione nel reattore nucleare

Sale il rischio di fusione nucleare, mentre le rassicurazioni del governo non convincono.

Aerei inquinanti, UE lancia progetto Clean Sky

Aerei inquinanti, UE lancia progetto Clean Sky

Ambiente e Ecologia, Consigli ecologici

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26