Raccolta differenziata

EcoDizionario

A | B | C | D | E | F | G | H | I | K | L | M | N | O | P | R | S | T | U | V | W

I termini ecologici più utilizzati, ma anche quelli meno comuni, le associazioni, le organizzazioni che operano per l'ambiente, le sigle principali.

Le tecnologie verdi, le tipologie di rifiuto e tante altre informazioni: scopri l'ecodizionario, il dizionario ecologico che ti aiuta a diventare più verde!

Risparmio energetico ed energia pulita: funzionano.

Scopri il risparmio energetico.

Quello che dobbiamo fare è democratizzare l'energia. La terza rivoluzione industriale significa dare potere alle persone e per la generazione cresciuta con la Rete questo è la conclusione e il completamento di questa rivoluzione, proprio come ora parliamo in Internet, centinaia di persone sono in Internet, ed è tutto gratuito, e questi possono creare il più grande, decentralizzato, network televisivo, open source, condiviso … perché non possiamo farlo con l'energia ?

Jeremy Rifkin

 

I temi "caldi": raccolta differenziata, Cip6, risparmio energetico, casa ecologica, certificazione energetica.

  • Casa in paglia, Casa ecologica, bioedilizia
  • Certificazione energetica, conto energia
  • Discarica, percolato, come funziona una moderna discarica
  • Raccolta differenziata
  • Risparmio energetico
  • ambientale
  • Energie rinnovabili, enrgia solare, fotovoltaico
  • Inceneritore, come funziona, danni alla salute
  • Cip6, cose'è, come funziona
  • Cambiamenti climatici, riscaldamento globale
  • Combustibili fossili, petrolio in Italia, carbone
  • Biozeta concimi naturali biologici
Disastro Golfo del Messico: tragedia infinita.

Disastro Golfo del Messico: tragedia infinita.

Pozzo Macondo: dopo 5 anni catastrofe ancora viva.

Ricordate la catastrofe ambientale del golfo del Messico verificatasi 5 anni fa? Nessuno ne parla più, ma simili catastrofi non si esauriscono e si trascinano, coi loro effetti negativi, per lunghissimo tempo. Qui alcune immagini dello stato attuale (si ringrazia blog Dorsogna).

É ora disponibile il rapporto stilato dal Dipartimento della Giustizia USA e dalla stessa responsabile del disastro, la BP, relativo al numero di esemplari di pesci morti a causa dello scoppio della famigerata piattaforma: sono numeri sconfortanti.

500 milioni di gamberetti, 1 miliardo di ostriche, fino a 10 miliardi di granchi, 5 trilioni di pesci allo stato larvale.

Numeri impressionanti nel silenzio di stampa e informazione.

Miliardi di animali, utili e indispensabili non solo per l'Ecosistema, ma anche per la popolazione e l'economia del luogo che di pesca vivono.

Senza contare deformazioni, aborti e tassi di mortalità ben superiori alla norma.

In sostanza, l'intero ciclo vitale marino messo in ginocchio.

É di poco tempo fa la notizia (anche questa passata in silenzio) che la BP ha accettato di pagare 20 miliardi di dollari per le violazioni al Clean Water Act, in pratica un'ammissione di colpevolezza senza appello.

A quando una catastrofe anche nei nostri mari?

Abbiamo sole, vento, acqua, basta petrolio!


Terra, 6 novembre 2015

Le altre novità dal mondo dell'ecologia e sui temi ambientali

Dalle pile esauste una nuova tecnologia per fertilizzare il terreno.

Dalle pile esauste una nuova tecnologia per fertilizzare il terreno.

Micronutrienti dalla "massa nera" delle batterie esauste.

Nasce la Mappa Miniere Urbane: al via un database per tracciare i RAEE.

Nasce la Mappa Miniere Urbane: al via un database per tracciare i RAEE.

Incrementare il riciclo RAEE: dentro i rifiuti, miliardi di euro

Disastro ambientale in Nigeria: Eni a processo in Italia.

Disastro ambientale in Nigeria: Eni a processo in Italia.

Respinta la richiesta di extra-giurisdizionalità presentata dalla difesa dell'azienda.

Case in paglia: l'alternativa possibile e sostenibile.

Case in paglia: l'alternativa possibile e sostenibile.

Perchè una casa in paglia conviene.

Dal 2018 a pagamento anche i sacchetti per alimenti sfusi.

Dal 2018 a pagamento anche i sacchetti per alimenti sfusi.

Biodegradabili e da fonti rinnovabili, così dovranno essere anche i sacchetti per lo "sfuso" al supermercato.

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28