Raccolta differenziata

EcoDizionario

A | B | C | D | E | F | G | H | I | K | L | M | N | O | P | R | S | T | U | V | W

I termini ecologici più utilizzati, ma anche quelli meno comuni, le associazioni, le organizzazioni che operano per l'ambiente, le sigle principali.

Le tecnologie verdi, le tipologie di rifiuto e tante altre informazioni: scopri l'ecodizionario, il dizionario ecologico che ti aiuta a diventare più verde!

Risparmio energetico ed energia pulita: funzionano.

Scopri il risparmio energetico.

Quello che dobbiamo fare è democratizzare l'energia. La terza rivoluzione industriale significa dare potere alle persone e per la generazione cresciuta con la Rete questo è la conclusione e il completamento di questa rivoluzione, proprio come ora parliamo in Internet, centinaia di persone sono in Internet, ed è tutto gratuito, e questi possono creare il più grande, decentralizzato, network televisivo, open source, condiviso … perché non possiamo farlo con l'energia ?

Jeremy Rifkin

 

I temi "caldi": raccolta differenziata, Cip6, risparmio energetico, casa ecologica, certificazione energetica.

  • Casa ecologica, bioedilizia
  • Certificazione energetica, conto energia
  • Discarica, percolato, come funziona una moderna discarica
  • Raccolta differenziata
  • Risparmio energetico
  • ambientale
  • Energie rinnovabili, enrgia solare, fotovoltaico
  • Inceneritore, come funziona, danni alla salute
  • Cip6, cose'è, come funziona
  • Cambiamenti climatici, riscaldamento globale
  • Combustibili fossili, petrolio in Italia, carbone
  • Biozeta concimi naturali biologici
TTIP: ecco i rischi per Ambiente e consumatori.

TTIP: ecco i rischi per Ambiente e consumatori.

Greenpeace Olanda pubblica il testo del negoziato UE-USA

Greenpeace Olanda ha reso pubblico un documento di 240 pagine sulle quali vengono messe nero su bianco le trattative che si stanno svolgendo tra Stati Uniti e Unione Europea, trattative sulle quali i Governi coinvolti non hanno brillato in trasparenza né informazione: il TTIP.

Quali sono i rischi maggiori legati al trattato?

Innanzitutto, vi è un rischio legato alla qualità del cibo che mangeremo: gli Stati Uniti premono infatti affinché il principio di precauzione (vigente nell’UE), secondo il quale un’azienda può immettere sul mercato un prodotto solo se dimostra l’assenza, in esso, di sostanze nocive per la salute, venga sostituito dall’evidenza scientifica (vigente negli USA) secondo la quale un prodotto può essere venduto senza problemi fino a quando qualcuno, a proprie spese, non dia la dimostrazione scientifica della sua nocività.

Questa modifica, non proteggerà più i 500 milioni di consumatori europei dall’ingegneria genetica (OGM) e dalla carne trattata con ormoni.

C’è poi un aspetto ambientale importante: non vi è alcun riferimento alla lotta ai cambiamenti climatici e alla protezione del clima, e da qui il dubbio che si voglia creare una sorta di “regime” alimentare globale che antepone il profitto alla protezione dell’Ambiente senza obblighi legislativi. E questo, a pochi mesi dalla Cop21 di Parigi

Del resto, è la stessa politica di segretezza con cui gli USA stanno portando avanti la trattativa a suggerire obiettivi legati al profitto più che alla salvaguardia dei consumatori.

Dal documento emergono anche retroscena che mettono in luce paventate ritorsioni economiche che andrebbero a colpire l’export di automobili europee e l’eliminazione della protezione di vini europei Doc: una sorta di guerra economica sotterranea che poco ha a che vedere con gli interessi dei cittadini.

La Commissione Europea, per voce della responsabile al Commercio, contesta la pubblicazione sostenendo che “nessun accordo commerciale ad opera della Ue abbasserà mai il nostro livello di tutela dei consumatori, o della sicurezza alimentare, o dell’ambiente. Non cambieranno le nostre leggi in materia di ogm, o sul nostro modo sicuro di produrre carne di manzo, o il modo di proteggere l’ambiente. Qualsiasi accordo commerciale potrà solo cambiare i regolamenti per renderli più forti”.

Secondo l’UE, il testo reso pubblico non rappresenta il risultato del negoziato ma solo l’insieme delle diverse posizioni, sottolineando anche che “ci sono zone che registrano distanze eccessive su cui non c’è accordo”.

Anche tu puoi farti sentire: sabato prossimo 7 maggio a Roma partecipa alla manifestazione organizzata da più di 300 organizzazioni e sindacati e oltre 50 comitati che lottano contro la portata e la segretezza del trattato Ttip.

Europa, 2 maggio 2016

Le altre novità dal mondo dell'ecologia e sui temi ambientali

Bioeuropa: il biologico è protagonista.

Bioeuropa: il biologico è protagonista.

L’Alleanza delle Cooperative Italiane Agroalimentare organizza anche quest’anno l’evento BIOEUROPA, che si terrà ad Isola del Piano (PU) il 10 giugno prossimo.

Inizia il Primo Festival dello Sviluppo Sostenibile in Italia.

Inizia il Primo Festival dello Sviluppo Sostenibile in Italia.

A Napoli dal 22 maggio al 7 giugno 2017

Fukushima, nuova esplosione nel reattore nucleare

Fukushima, nuova esplosione nel reattore nucleare

Sale il rischio di fusione nucleare, mentre le rassicurazioni del governo non convincono.

Aerei inquinanti, UE lancia progetto Clean Sky

Aerei inquinanti, UE lancia progetto Clean Sky

Ambiente e Ecologia, Consigli ecologici

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26