top of page
Cerca

Estate 2022 la più calda di sempre.

Il rapporto Global Climate Highlights 2022 ha certificato che l’estate 2022 è stata la più calda mai registrata in Europa. E lo stesso programma di osservazione della Terra dell’UE, Copernicus, certifica anche che si è registrata, in quel periodo, la più alta concentrazione di CO2 da oltre 2 milioni di anni.


Infatti non c’è solo il caldo record determinato dai cambiamenti climatici in atto: secondo il rapporto, nel 2022 sono ulteriormente aumentati i gas serra climalteranti, con una media di CO2 in atmosfera pari a 417 ppm (+0,5% rispetto al 2021) e una media di metano pari a 1894 ppb (0,6% in più rispetto al 2021).


Nello specifico europeo, un impatto significativo, secondo gli scienziati, che ha determinato un sensibile aumento delle emissioni è causato da incendi boschivi facilitati dalle condizioni di estrema siccità che alcune regioni d’Europa hanno sofferto quest’estate.

Nell’Europa centrale gli incendi sono stati i più violenti degli ultimi 20 anni, contribuendo a peggiorare notevolmente la qualità dell’aria oltre a liberare in atmosfera ulteriori emissioni nocive per il clima.


Secondo il direttore del Servizio di Monitoraggio dell’Atmosfera di Copernicus, CO2 e metano - i principali responsabili del cambiamento climatico in atto - sono in costante aumento e non sembrano mostrare alcun segnale di rallentamento.

Sembra incredibile, ma nonostante tutti gli sforzi messi in campo, non si riesce ad invertire la rotta…


Ma tu, noi, possiamo fare comunque la nostra parte.






Comments


bottom of page