2019 | Meg srl Tecnologie per l'Ambiente Costruzioni Meccaniche

Sede legale: via Archimede 10, 37036 San Martino Buon Albergo (VR)

P.iva/C.F. 03499710238

QUALI SONO E DOVE METTERE I RIFIUTI PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA O DOVE BUTTARE I RIFIUTI SPECIALI (RAEE, PILE, OLIO, ECC)

La raccolta differenziata comincia con la spesa al supermercato: cerca di acquistare prodotti con meno packaging (imballaggio) possibile.

Spesso acquistiamo prodotti imballati in un doppio o triplo involucro: scegli imballaggi semplici e soprattutto riciclabili (carta, cartone, vetro, alluminio).

 

Dove metto i rifiuti per la raccolta difefrenziata?

Per tutti i rifiuti raggruppati nel SI, se usufruisci del servizio di raccolta rifiuti porta a porta, segui le indicazione del calendario che il tuo Comune ti consegna ogni anno.

Se abiti in grandi centri urbani o la raccolta differenziata avviene attraverso la raccolta a cassonetti, conferisci i rifiuti negli appositi contenitori stradali contraddistinti da diversi colori o presso l'isola ecologica del tuo Comune.

Tutti i rifiuti raggruppati nel NO vanno invece obbligatoriamente consegnati presso l'isola ecologica, o presso i contenitori speciali posizionati all'esterno di alcuni esercizi commerciali o fatti ritirare presso il proprio domicilio attraverso il servizio di raccolta ingombranti del proprio Comune.

 

Quali sono i rifiuti per la raccolta differenziata? (Tieni presente chel'elenco che segue può leggermente variare da Comune a Comune: leggi sempre quanto riportato sui contenitori stradali (cassonetti) o sul calendario della raccolta differenziata)
 

Raccolta differenziata plastica e lattine
SI: bottiglie in plastica per liquidi •barattoli in plastica • flaconi in plastica di prodotti per l’igiene personale e per la pulizia della casa • contenitori per yogurt o gelato preconfezionato • sacchetti in plastica (borse per la spesa) • pellicole da imballaggio • vasi in plastica per fiori • cassette per frutta e verdura • lattine in alluminio per bevande • lattine per pelati, tonno, olio,ecc. • sacchetti per patatine e caramelle • contenitori in plastica per le uova • imballaggi in polistirolo • piatti, bicchieri in plastica.
NO: posate in plastica • sacchetti usati per l’acquisto di ortaggi sfusi • giocattoli • accessori per la casa • oggettistica varia (soprammobili, tapparelle) • flaconi con i marchi: “infiammabile”, “tossico-nocivo”, “prodotto chimico” •barattoli con resti di vernici •bombolette a gas • tubi per l’edilizia e l’idraulica • cavi elettrici.

 

Raccolta differenziata del vetro
SI: bottiglie, flaconi • vasi e vasetti di vetro (gettare senza tappo, il tappo va gettato nel cassonetto della plastica e lattine) • bicchieri di vetro • caraffe.
NO: vetri per finestre (sono rifiuti ingombranti) • specchi •porcellana e ceramica • piatti, tazzine da caffè • tubi al neon, lampadine ad incandescenza e a basso consumo (da conferire all’isola ecologica) • flaconi con i marchi: “infiammabile”, “tossico-nocivo”, “prodotto chimico” (da conferire all’isola ecologica).

 

Raccolta differenziata della carta
SI: giornali, riviste • libri, quaderni • sacchetti di carta • carta da pacchi pulita • scatole in cartone (spezzate e piegate) • tetrapak (senza il tappo di plastica, che va nella plastica)
NO: carta oleata, plastificata e vetrata

Raccolta differenziata del rifiuto organico umido

SI: scarti di cucina • gusci d’uovo • filtri di tè • scarti di frutta e verdura • fondi di caffè • piccole ossa e lische • avanzi di cibo • alimenti scaduti • salviette di carta bianca sporche • fiori recisi, piante da appartamento tagliate • cenere da combustione di sola biomassa
NO: stracci • materiali secchi, riciclabili, pericolosi • pannolini ed assorbenti • lettiere di animali domestici.

 

Raccolta differenziata rifiuto secco urbano (RSU) non riciclabile
Questi sono i rifiuti che non possono essere riciclati e finiscono in discarica o inceneritori (termovalorizzatori).

Ecco perchè la raccolta differenziata è importante: perchè è fondamentale per arrivare al minor utilizzo possibile di tecniche o tecnologie inquinanti di smaltimanto rifiuti.
SI: pannolini, assorbenti • giocattoli (senza pile o elettrici/elettronici, che costituiscono RAEE e vanno obbligatoriamente consegnati all'isola ecologica), palloni • cassette audio e video, cd • attrezzatura da cucina in plastica • lamette usa e getta • oggetti formati da più materiali • forchette, cucchai e coltelli in plastica • sacchetti per aspirapolvere • scarpe • spazzole e spazzolini • tubetto del dentifricio • sacchetti usati per l’acquisto di ortaggi sfusi • carta accoppiata con altri materiali (per esempio carta da formaggio e salumi)
NO: tutto quello che va nella raccolta differenziata, gli oggetti con i simboli "pericolo" e/o "infiammabile", che vanno conferiti presso 'isola ecologica • pile esaurite e farmaci scaduti (da conferire obbligatoriamente presso l'isola ecologica o i contenitori sparsi sul territorio)

 

Dove buttare i rifiuti speciali urbani come batterie e olio automobile, farmaci, pile esauste, pneumatici usati fuori uso, telefoni o smartphone, computer e stampanti pc, vestiti, stracci, materassi, mobili, reti, lastre di vetro, specchi o damigiane, tapparelle o tettoie in plastica, infissi porte e finestre, frigoriferi ed elettrodomestici, RAEE, legno, sfalci potature e/o fogliame?

Semplice: all'isola ecologica!

Oppure, solamente per quanto riguarda vestiti, pile, farmaci, nei contenitori specifici sparsi sul territorio o al di fuori degli esercizi commerciali.