2019 | Meg srl Tecnologie per l'Ambiente Costruzioni Meccaniche

Sede legale: via Archimede 10, 37036 San Martino Buon Albergo (VR)

P.iva/C.F. 03499710238

IDROGENO

Cos'è e come funziona l'energia a idrogeno.

L'idrogeno è il primo elemento chimico, il più leggero e il più abbondante nell'universo.

In atmosfera è molto raro e praticamente inesistente allo stato puro sulla superficie e nel sottosuolo terrestre.

 

Sulla Terra, la fonte più comune di questo elemento è l'acqua.

L'idrogeno è inoltre presente nella maggior parte della materia organica (cioè tutte le forme di vita conosciute), nel carbone, nei combustibili fossili, nel gas naturale e nel metano.

 

Ma questa diffusa presenza non deve ingannare: infatti, attualmente l'approvvigionamento di idrogeno ed il suo immagazzinamento sono molto costosi, rendendone l'utilizzo ancora molto limitato.

L'idrogeno forma fino al 75% della materia in base alla massa e più del 90% in base al numero degli atomi.
Attualmente, l'idrogeno è utilizzato in grandi quantità per applicazioni industriali, ma molto poco come combustibile per motori.

L'H2 (idrogeno) si ottiene in laboratori di biologia e di chimica, in genere come sottoprodotto di altre reazioni; nell'industria, l'idrogeno si ottiene per deidrogenazione (processo, termico o catalitico, in cui i composti organici perdono idrogeno, con formazione di doppi legami fra atomi di carbonio) di substrati saturi.

 

Però, molte sono le alternative alle quali singoli inventori, laboratori dedicati e consorzi lavorano, in modo da far pensare che l'idrogeno, una volta introdotto come "carburante", potrebbe esser prodotto in moltissimi modi diversi che non richiedono l'uso dei combustibili fossili. Guarda questo interessante video.