Risparmio energetico, ambiente, energia rinnovabile.

Approfondimenti sul risparmio energetico, le energie pulite, lo sviluppo sostenibile.

EcoDizionario

A | B | C | D | E | F | G | H | I | K | L | M | N | O | P | R | S | T | U | V | W

I termini ecologici più utilizzati, ma anche quelli meno comuni, le associazioni, le organizzazioni che operano per l'ambiente, le sigle principali.

Le tecnologie verdi, le tipologie di rifiuto e tante altre informazioni: scopri l'ecodizionario, il dizionario ecologico che ti aiuta a diventare più verde!

Condividere per sensibilizzare sui temi ambientali

Approfondimenti

Risparmio energetico, energie rinnovabili, sostenibilità ambientale.


Tu sei qui : Homepage > Approfondimenti > I nostri comportamenti sull'ambiente


L'impatto ambientale dei nostri comportamenti: rifiuti, energia, mobilità.

I rifiuti, si sa, sono un problema, da qualunque parte lo si guardi sembra che, nonostante gli sforzi compiuti negli ultimi anni, il problema rifiuti anziché risolversi aumenti, e in effetti è così.

I motivi sono molti, ma il principale resta uno: la grande quantità che tutti noi ne produciamo. (guarda video)

Ne produciamo molti di più perché consumiamo molto di più rispetto, per esempio, a 20 anni fa, quando la raccolta differenziata praticamente non esisteva e soprattutto non esistevano (se non in minime quantità) molti prodotti oggi presenti in quasi tutte le case.

Tra l'altro, l'inquinamento prodotto dai rifiuti è aumentato, poiché se da una parte alcuni prodotti di larga diffusione (computer, telefonini, televisori, elettrodomestici) ci hanno migliorato "tecnicamente" la vita, dall'altra hanno arricchito le discariche e l'ambiente di rifiuti pericolosi, con un impatto ambientale molto pesante.

Dobbiamo quindi arrenderci ad un futuro con montagne di rifiuti?

Meglio di no. Meglio cercare di avere uno stile di vita rispettoso dell'ambiente, differenziare i rifiuti, cercare di far durare il più a lungo possibile ciò che usiamo tutti i giorni, preferire prodotti con poco imballaggio, scegliere prodotti ecocompatibili come per esempio quelli biologici, ridurre al minimo i comportamenti con un alto impatto ambientale.
La sostenibilità ambientale non mira a compromettere lo sviluppo, ma a ridurre i rifiuti e l'inquinamento: si può fare!

Sostenibilità ambientale e risparmio energetico

    GUADAGNA CON L'ENERGIA SOLARE!

    Il Decreto del Ministero delle Attività Produttive e dell'Ambiente (5 agosto 2005, Gazzetta Ufficiale 181) garantisce una rendita in conto energia per chi installa e produce energia elettrica da pannelli solari.
    La tariffa d'acquisto verrà riconosciuta per 20 anni al prezzo di 0,445 euro per ogni kWh prodotto da pannelli solari (guarda video).
    E' stato stimato che un piccolo impianto (ca 10 metri quadrati) garantisce un risparmio medio di 1.000 euro/anno.
    La vita di un pannello può arrivare anche a 50 anni, ma considerando una proiezione realistica di 20 anni, il guadagno potrebbe sfiorare i 20.000 euro.

    QUANTO COSTA UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO

    Un impianto fotovoltaico da 1 kWp occupa una superficie di 10 metri quadrati ed ha un costo di acquisto e installazione attorno agli 8.000 euro, con una durata media di 25 anni.
    Poiché il guadagno medio stimato di un impianto è di circa 1.000 euro/anno, significa che la spesa può essere ammortizzata (considerando risparmio e bassissima manutenzione) in meno di 8 anni.
    (guarda video energia solare e fotovoltaico)



    COSA SUCCEDE AL MIO CONTRATTO DI FORNITURA ELETTRICA

    Chiunque, aziende e privati, possono accedere al conto energia: non cambia nulla, se non la convenienza per chi lo fa.
    Per accedervi, occorre presentare domanda e progetto preliminare al gestore, che stilerà una graduatoria ed ammetterà al conto energia tutti coloro che rientreranno fino alla soglia massima stabilita dal Governo in Finanziaria.
    E' questo l'handicap principale, poiché la soglia massima potrebbe risultare troppo bassa per soddisfare tutte le richieste.
    Quindi non aspettare!!!

    IL GPL PER AUTOMOBILI

    Il Gpl può fare molto per l'ambiente perché ha un impatto ambientale basso: è stato calcolato che se tutto il parco auto fosse trasformato in Gpl, produrrebbe una diminuzione di quasi l'80% delle emissioni di ossido di carbonio, responsabili dell'effetto serra, di oltre l'80% di ossidi di azoto e di quasi il 60% di particolato, più noto come Pm10, favorendo un generale miglioramento della qualità dell'aria.

    COME CONVERTIRE LA PROPRIA AUTOMOBILE A BENZINA AL GPL O AL METANO

    Per installare un impianto GPL o Metano sulla propria macchina a benzina è sufficiente recarsi presso un installatore autorizzato.
    Molti produttori, nel segno di un'attenzione sempre maggiore sul versante della sostenibilità ambientale, offrono alcuni modelli già equipaggiati.
    Le automobili dotate di impianto GPL o Metano possono circolare in deroga al blocco del traffico in molti comuni italiani, e comunque l'automobile con impianto a GPL o Metano potrà sempre funzionare anche a benzina. L'unico aspetto negativo è la riduzione del vano bagagli, nel caso vi venga inserito il serbatoio (ma esistono soluzioni alternative sottoscocca).

Risparmio energetico, energia rinnovabile, energia pulita, effetto comportamenti sull'ambiente, raccolta differenziata