Raccolta differenziata

EcoDizionario

A | B | C | D | E | F | G | H | I | K | L | M | N | O | P | R | S | T | U | V | W

I termini ecologici più utilizzati, ma anche quelli meno comuni, le associazioni, le organizzazioni che operano per l'ambiente, le sigle principali.

Le tecnologie verdi, le tipologie di rifiuto e tante altre informazioni: scopri l'ecodizionario, il dizionario ecologico che ti aiuta a diventare più verde!

Risparmio energetico ed energia pulita: funzionano.

Scopri il risparmio energetico.

Quello che dobbiamo fare è democratizzare l'energia. La terza rivoluzione industriale significa dare potere alle persone e per la generazione cresciuta con la Rete questo è la conclusione e il completamento di questa rivoluzione, proprio come ora parliamo in Internet, centinaia di persone sono in Internet, ed è tutto gratuito, e questi possono creare il più grande, decentralizzato, network televisivo, open source, condiviso … perché non possiamo farlo con l'energia ?

Jeremy Rifkin

 

I temi "caldi": raccolta differenziata, Cip6, risparmio energetico, casa ecologica, certificazione energetica.

  • Casa in paglia, Casa ecologica, bioedilizia
  • Certificazione energetica, conto energia
  • Discarica, percolato, come funziona una moderna discarica
  • Raccolta differenziata
  • Risparmio energetico
  • ambientale
  • Energie rinnovabili, enrgia solare, fotovoltaico
  • Inceneritore, come funziona, danni alla salute
  • Cip6, cose'è, come funziona
  • Cambiamenti climatici, riscaldamento globale
  • Combustibili fossili, petrolio in Italia, carbone
  • Biozeta concimi naturali biologici
Report Natura WWF 2018: dati drammatici ed incredibili

Report Natura WWF 2018: dati drammatici ed incredibili

Stiamo distruggendo l'Ambiente che ci ospita.

É drammatico e sconsolante il quadro che emerge dal rapporto annuale WWF sulla biodiversità (Living Planet Report 2018): tra i dati veramente incredibili, si registra (periodo 1970-2014) la perdita del 60% degli animali sulla Terra, miliardi di esseri viventi spazzati via da sovrasfruttamento soprattutto in agricoltura, inquinamento, cementificazione, deforestazione, estrazioni minerarie, agricoltura chimica.

Elaborato dalla Zoological Society of London con la collaborazione di 50 studiosi e ricercatori, il report lascia veramente a bocca aperta per la drammaticità dei dati contenuti.

Un documento dal quale emerge una situazione al limite della sostenibilità: negli ultimi 50 anni, il consumo delle risorse naturali è cresciuto a dismisura, senza la minima preoccupazione, sia da parte dei Governi che del sistema economico, delle conseguenze che ora si presentano in tutta la loro drammatica realtà.

Incredibile il dato sulla superficie terrestre, che oggi conta solo il 25% in condizioni naturali: il 75% della Terra è inquinato, in alcuni casi in modo irreversibile.

Se il trend continuerà di questo passo, entro il 2050 la percentuale si abbasserà fino al 10%: in pratica, rischiamo di ammalare, inquinare, distruggere il 90% del territorio che ci ospita.

Secondo il WWF, sarebbe necessario un accordo globale per la protezione della Natura e degli Animali, in stile Accordo di Parigi sul Clima del 2015: ma, a giudicare dai risultati (sul clima), non sembra esserci una volontà politica ed economica tale da incidere concretamente.

Cosa puoi fare tu? Come sempre, poche semplici azioni molto efficaci: riduci, riutilizza, ricicla innanzitutto!!!

Consuma meno, consuma biologico, consuma prodotti del tuo territorio in armonia con le stagioni: per esempio, non mangiare le fragole in dicembre!

Mondo, 6 novembre 2018

Le altre novità dal mondo dell'ecologia e sui temi ambientali

Report Natura WWF 2018: dati drammatici ed incredibili

Report Natura WWF 2018: dati drammatici ed incredibili

Stiamo distruggendo l'Ambiente che ci ospita.

Riscaldamento globale: fermare l'aumento della temperatura non è un'opzione.

Riscaldamento globale: fermare l'aumento della temperatura non è un'opzione.

Senza azioni straordinarie, effetti drammatici per ambiente e persone.

Post-Growth: a Bruxelles una proposta concreta per un nuovo modello di sviluppo

Post-Growth: a Bruxelles una proposta concreta per un nuovo modello di sviluppo

Decrescita, soliderietà, ambiente, energie pulite: la sfida parte dall'UE.

Roghi di rifiuti tossici e industriali: mancano controlli e leggi adeguate.

Roghi di rifiuti tossici e industriali: mancano controlli e leggi adeguate.

Il presidente dei Medici per l'Ambiente Marfella illustra uno scenario sconfortante.

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29